ita
Notizie

Notizie

Case History: configurazione bancaria di BPM

/ Case History: configurazione bancaria di BPM

 
Rispettando il programma che ci siamo prefissati per il 2019, stiamo dedicando  questa seconda parte dell’anno alla configurazione dei processi di IBM Business Process Manager (BPM), prodotto che implementa in modo estremamente vantaggioso la sinergia tra software e servizi per assicurare visibilità totale ai processi di business delle organizzazioni.
 
 
Rispettando il programma che ci siamo prefissati per il 2019, stiamo dedicando  questa seconda parte dell’anno alla configurazione dei processi di IBM Business Process Manager (BPM), prodotto che implementa in modo estremamente vantaggioso la sinergia tra software e servizi per assicurare visibilità totale ai processi di business delle organizzazioni. In particolare, consente di automatizzare, monitorare e ottimizzare il miglioramento continuo dei processi per aumentare l'efficienza e ridurre i costi.

Si tratta di un’operazione strutturata nell’ambito della partnership che dal 2017 ci lega all’International Business Machines Corporation, e che ci garantisce la possibilità di un aggiornamento costante del nostro team, anche seguendo la formazione avanzata fornita da player altamente specializzati come Overnet Education.

L’occasione per realizzare processi di questo tipo ci è stata offerta da un primario istituto di credito italiano, per il quale abbiamo implementato, in particolare, le funzionalità di workflow.

Traduciamo le esigenze funzionali del nostro cliente nel disegno del processo sfruttando le potenzialità di configurazione offerte dal prodotto iniziale. Come? Su un processo virtuale posizioniamo l’operatività dell’utente e, dove è necessario automatizzare una funzione, ad esempio il recupero dati cliente, elaboriamo l’automatismo che richiama l’operatività  in modo replicabile, rendendo eseguibili le operazioni in automatico, con un semplice click”

Ma le enormi potenzialità dello strumento sarebbero inutilizzabili se non ci fosse, da parte degli analisti funzionali di Side Soft, una profonda conoscenza delle problematiche di business dei processi. Con IBM BPM abbiamo messo a disposizione dei nostri esperti uno strumento che permette di rispondere alle esigenze dei clienti in tempi decisamente più rapidi rispetto all’utilizzo di soluzioni realizzate ad-hoc, partendo da zero.

Roberto Pasqualini
vice presidente Side Soft Group S.r.l.