ita
Notizie

Notizie

Essere squadra

/ Essere squadra

 
Ricorderemo il 2019 come l’anno in cui la capacità di essere squadra si è rivelata fondamentale. È stato l’anno dei progetti importanti e impegnativi, per dimensioni e portata strategica, quelli che alzano l’asticella delle aspettative e allargano l’orizzonte degli obiettivi.
 
 

Ricorderemo il 2019 come l’anno in cui la capacità di essere squadra si è rivelata fondamentale. È stato l’anno dei progetti importanti e impegnativi, per dimensioni e portata strategica, quelli che alzano l’asticella delle aspettative e allargano l’orizzonte degli obiettivi. Parlo di progetti che hanno assorbito mesi di operatività, per i quali abbiamo messo in campo le competenze più elevate e i talenti più brillanti del nostro team, in un flusso di lavoro in cui hanno assunto un peso determinante anche le soft skills.

Tra i più sfidanti, realizzati per un player primario del settore banking, la migrazione del gestore dei pagamenti elettronici, la gestione dell’integrazione di nuove procedure nell’area delle condizioni sui conti e dell’anagrafe generale.

Tra i più gratificanti, l’esecuzione, per un nuovo cliente dell’area banking, di stress test per l’integrazione di un’applicazione sviluppata per l’area fidi, con risultati che ci hanno permesso di stipulare un accordo quadro molto importante.

Tra i più complessi e risolutivi, gli interventi “a cuore aperto” di application maintenance che hanno assicurato la business continuity dei committenti. 

Abbiamo vissuto con orgoglio ed emozione l’invito a sedere al tavolo dei relatori all’evento Compuware, una circostanza che ci spinge a proseguire con maggiore entusiasmo – se ce n’era bisogno – nel percorso avviato dal team interno di Ricerca & Sviluppo sull’impiego avanzato di Mainframe e DevOps.

E poi c’è l’altro grande tema della tecnologia RFID, che ci appassiona al punto da aver attivato una Business Unit interna in collaborazione con una realtà competitiva come Temera.

E in attesa del 2020, possiamo confermare che la nostra visione umanistica dell’informatica, come strumento in grado di migliorare la vita delle persone e delle aziende, si è consolidata.

Questo articolo è stato scritto da Davide Costa, presidente Side Group s.r.l.