ita
Notizie

Notizie

Bilanci 2017 e obiettivi 2018

/ Bilanci 2017 e obiettivi 2018

 
“L'anno appena terminato è stato ricco di impegni e di soddisfazioni – spiega Davide Costa, presidente Side Soft – e abbiamo ben chiari gli obiettivi del 2018”.
 
 
Per Side Soft il 2017 è stato un anno di importante crescita, sia dal punto del vista degli obiettivi di business che del know how. La società è diventata un gruppo, grazie all’acquisizione di MCA Software, storica azienda carpigiana con un parco clienti di 200 imprese operanti nel settore manifatturiero, moda e servizi. L’ingresso nel portfolio clienti di RGI S.P.A ha inoltre introdotto nel settore assicurativo l’azienda specializzata in servizi di consulenza informatica, mentre l’accreditamento come Silver Partner di ITA-STQB ha rinsaldato il suo posizionamento tra le imprese leader per competenze avanzate e certificate nell’ambito del Software Testing. Sullo sfondo, l’esigenza di garantire la clientela – composta prevalentemente da banche e aziende dei settori fashion & luxury, medical ed automation – contro il rischio di attacchi informatici, fenomeno sempre più frequente a livello globale e che provoca ingenti danni operativi ed economici.

Tra le sfide più stimolanti e impegnative concluse con successo durante l’anno, il processo di migrazione tecnologica che il team Side Soft ha contribuito a realizzare nell’ambito di un complesso intervento di aggiornamento informatico commissionato da Credito Emiliano. L’obiettivo tecnologico era quello di migrare la procedura di BPM, sviluppata internamente in Credem, su piattaforma Microsoft SharePoint, con passaggio dalla versione 2007 alla versione 2013. Il team Sidesoft è stato coinvolto in numerosi passaggi, collaborando direttamente con i colleghi di Microsoft nelle operazioni tecniche di migrazione del codice, e conducendo e coordinando le attività di testing post migrazione. All’intervento ha lavorato un gruppo composto da una decina di professionisti selezionati che, forti di specifiche competenze tecniche e aziendali, hanno sviluppato e ottimizzato le procedure. Tutti gli obiettivi sono stati raggiunti, sia in termini di efficacia delle soluzioni adottate, che di timing concordato con il cliente.

L’operazione di mascheratura dei dati negli ambienti evolutivi – eseguita sempre per Credem – è stata invece trattata come case study in una conferenza tematica nella sede di Micro Focus.  Ad attirare l’attenzione degli stakeholders presenti - rappresentati in gran parte da istituti finanziari e di credito -, la possibilità di criptare i database degli ambienti evolutivi per mascherare i dati sensibili dei clienti, anche in virtù dell’entrata in vigore del Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR, General Data Protection Regulation- Regolamento UE 2016/679) che, a partire da maggio 2018, obbligherà le aziende di qualsiasi dimensione e comparto ad adottare un sistema di processi finalizzati a rafforzare la protezione dei dati personali dei cittadini e dei residenti nell'Unione Europea.

“L'anno appena terminato è stato ricco di impegni e di soddisfazioni – spiega Davide Costa, presidente Side Soft – e abbiamo ben chiari gli obiettivi del 2018”. Tra le priorità del nuovo anno spiccano l’ampliamento degli stakeholders grazie all’acquisizione di nuovi clienti in ambito bancario e assicurativo, l’avanzamento del piano di diversificazione in ambito fashion – al fianco di MCA - grazie anche a un accordo commerciale stipulato con un player nazionale in ambito ICT per le PMI del settore, lo sviluppo di forniture di servizi e software in ambito IOT e Industria 4.0 mediante un accordo di partnership con un’azienda italiana leader di mercato.