ita
eng
Notizie

Notizie

Banche: investimenti ICT

/ Banche: investimenti ICT

 
Uno dei primi punti del manifesto per la Banca Digitale messo a punto da ABI Lab stabilisce che il compito della banca del futuro sia quello di “integrare i paradigmi digitali nel proprio DNA”, perché grazie alle nuove tecnologie è possibile “reinventare il business generando welfare per il cliente”. Nel suo ultimo rapporto Scenario e Trend del Mercato ICT per il settore bancario, l’Associazione Bancaria Italiana evidenzia inoltre come il trend di valorizzazione delle tecnologie digitali sia in forte avanzamento nel comparto
 
 
Uno dei primi punti del manifesto per la Banca Digitale messo a punto da ABI Lab stabilisce che il compito della banca del futuro sia quello di “integrare i paradigmi digitali nel proprio DNA”, perché grazie alle nuove tecnologie è possibile “reinventare il business generando welfare per il cliente”. 
 
Nel suo ultimo rapporto Scenario e Trend del Mercato ICT per il settore bancario, l’Associazione Bancaria Italiana evidenzia inoltre come il trend di valorizzazione delle tecnologie digitali sia in forte avanzamento nel comparto: per l’esercizio 2017, il 90% delle banche analizzate nel report ha infatti aumentato il budget a disposizione per gli investimenti ICT, con assegnazioni di risorse che, per il 17% dei soggetti di grandi dimensioni contattati, supera il 5%. Il dato diventa ancora più interessante nelle realtà di minori dimensioni, dove il numero di istituti con budget incrementati oltre il 5% rappresenta il 37%.
 
Alla luce di questi dati, che descrivono le dinamiche di una rivoluzione digitale in grado di modificare radicalmente la fruizione dei servizi bancari, il manifesto puntualizza che non ci sia “opportunità di miglioramento che non valga la pena cogliere”, ma che l’innovazione non possa essere solo questione di nuovi strumenti, processi o modelli di lavoro, bensì “un ripensamento complessivo dell’intero modo di lavorare in banca”. 
 
Grazie alla lunga e specifica esperienza nell’elaborazione di soluzioni dedicate al settore bancario, il know-how di Sidesoft, affinato nel servizio di Application Management, è in grado di accompagnare questi processi di evoluzione favorendo transizioni su misura. Le attività del servizio riguardano in particolare il presidio applicativo delle procedure, il servizio di Help Desk funzionale agli utenti e la gestione delle attività periodiche o rilevanti. Il gruppo di lavoro dedicato all’ambito Application Management conta infatti circa venti addetti con esperienze sia funzionali che tecniche.