ita
Notizie

Notizie

Abi Lab 2019: focus su algoritmi predittivi

/ Abi Lab 2019: focus su algoritmi predittivi

 
Secondo il 14^  Rapporto sulle tendenze del mercato Ict per il settore bancario presentato al Forum Abi Lab 2019, a cui abbiamo partecipato, le priorità di investimento ICT del settore riguardano l’open banking, in continuità con la direttiva europea Psd2, e l’implementazione dei canali digitali, con attenzione ai servizi di mobile banking. Il nostro focus riguarda invece l’applicazione pratica di algoritmi predittivi.
 
 
Secondo il 14^  Rapporto sulle tendenze del mercato Ict per il settore bancario presentato al Forum Abi Lab 2019, a cui abbiamo partecipato, le priorità di investimento ICT del settore riguardano l’open banking, in continuità con la direttiva europea Psd2, e l’implementazione dei canali digitali, con attenzione ai servizi di mobile banking. Il nostro focus riguarda invece l’applicazione pratica di algoritmi predittivi.

Nel campione indagato, rappresentativo del 75% del settore bancario e dei principali outsourcer interbancari, emerge inoltre l’esigenza di avanzare nei processi di modernizzazione dei servizi di core banking e di adeguamento delle infrastrutture, anche in funzione dell’implementazione delle pratiche di data governance e data quality.

Ma è alta anche la sensibilità verso i nuovi format di governance dei sistemi informativi e di gestione dei processi IT, le iniziative su big data e open data, il potenziamento dei servizi di pagamento digitali e le iniziative basate su tecnologie blockchain e DLT (Distributed Ledger Technology). “Nello specifico, per quanto riguarda l’intelligenza artificiale - anticipa Daniele Pedrelli, responsabile commerciale Side Soft - in collaborazione con Deep Learning Italia stiamo studiando l’applicazione pratica di algoritmi predittivi ai processi interni tramite l’utilizzo dei modelli di reti neurali profonde di ultimissima generazione”.

In primo piano, in termini di futuri investimenti, figurano infatti il potenziamento dell’intelligenza artificiale tramite modelli predittivi di ultima generazione, applicata all’abilitazione di nuove forme di assistenza e interazione con il cliente, con modalità che spaziano dalle chatbot ai robo-advisory, dall’assistenza virtuale ai sistemi evoluti per la personalizzazione delle offerte.